Favolescion

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso la sala teatro San Tommaso Moro a Piombino Dese.

 

“C’era una volta il Regno delle Favole…” 

No, per fortuna Il Regno delle Favole c’è ancora, ma rischia di scomparire molto presto. Per colpa della televisione. Che c’entra la tivù con le favole? C’entra, eccome. Pochi sanno che quando si racconta “Cenerentola” o “Cappuccetto Rosso”, contemporaneamente nel Regno delle Favole la “vera” Cenerentola e la “vera” Cappuccetto Rosso recitano sullo scenario fantastico le vicende descritte dalle nostre parole. Ed è solo perché loro “interpretano” la Favola che noi, qui sulla Terra la possiamo raccontare.

 Oggi, purtroppo, le favole non le racconta quasi più nessuno. I bambini vengono “parcheggiati” ore ed ore davanti alla televisione, mentre Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Biancaneve, Pinocchio e compagni di Fiabe, passano lunghe giornate in ozio, in attesa di qualche sporadica chiamata.

Il Re delle Favole è molto preoccupato: orchi, maghi, streghe e fate vivono solo grazie all’energia sprigionata dalle persone che credono nelle Fiabe. E se nessuno le racconta più..

Che fare? Il Re delle Favole ha un’idea: corre sulla terra ad ingaggiare Massimo Utile, un brillante manager noto per avere salvato dal fallimento centinaia di aziende in crisi.

L’impresa è ardua: Cappuccetto Rosso e compagni non hanno alcuna voglia di assoggettarsi al “riciclaggio” condotto dal “mago del marketing” e dalla sua affascinante assistente, Iva Compresa.

Intanto, sulla Terra, le ultime due potentissime televisioni, Meganetwork e Gigatelevision, sole sopravvissute alla “Guerra dell’Etere”, combattono una battaglia senza esclusioni di colpi per la conquista del monopolio delle trasmissioni.

I personaggi delle Favole non sanno che Massimo Utile è anche un collaboratore del terribile proprietario di Meganetwork, e che i due hanno lo scopo di impadronirsi del mondo della fantasia, il solo mondo rimasto Libero. In questo modo potranno utilizzarlo per trasmettere i loro messaggi a milioni di bambini. Ma non hanno fatto i conti con una semplice “realtà”: la Fantasia non ha padroni!

Come faranno i nostri ingenui amici delle Favole a scongiurare il pericolo dell’oblio? A difendersi da chi li vuole usare e manipolare?

Non posso svelarVi il finale, tutto quello che posso dire è che: “Dipende da noi”

 

 

I Personaggi:
Operatore: E’ il “tecnico” del Regno delle Favole, pignolo, zelante, pessimista e catastrofico!
Cappuccetto Rosso: Ha sempre fame, da sempre insegue la dieta, irascibile e insofferente alle regole. Si impegna sul “lavoro” con solerzia e presenza di spirito.
Mamma di Cappuccetto Rosso: Classico esempio di Signora disincantata e abulica.
Lupo Cattivo: Affascinante Play Wolf, disinvolto, energico e virile all’occorrenza. Sul lavoro è impreciso e perennemente in ritardo, distratto com’è dal suo chiodo fisso: le donne.
Re delle Favole: Ingenuo, un po’ rimbambito, burbero ma bonaccione.
Pinocchio: Facile agli entusiasmi, infantile, litiga continuamente con Geppetto. E’ terrorizzato dalla Fata Turchina che, sbagliando incantesimo, lo trasforma in oggetti sempre diversi.
Geppetto: Vecchio artigiano, rimbambito e completamente sordo. E’ ossessionato dalle tasse e dal suo nemico storico, la balena.
Principe Azzurro: Antitesi del classico modello di Principe Azzurro. Assilla continuamente Biancaneve con scenate di gelosia.
Biancaneve: Seducente, amoreggia con tutti i personaggi maschili delle Favole, tranne che con il suo Principe Azzurro.
Bella Addormentata: Passa la vita a studiare le materie più disparate con il sistema di apprendimento nel sonno “Dormi e Impara”
Cenerentola: Romantica sognatrice, continuamente immersa nella lettura di sdolcinati romanzi “rosa”, che ama raccontare agli altri personaggi.
Genastasia: Genoveffa e Anastasia, le sorellastre di Cenerentola, un concentrato di ridicola vanità
Regina Cattiva: Primadonna capricciosa, odiata e temuta dai suoi sudditi. Si sente una diva ma in realtà viene costantemente presa in giro dal suo specchio magico e da Biancaneve.
Fata Turchina: Svampita, distratta e pasticciona, sbaglia continuamente i suoi incantesimi.
Massimo Utile: Rampante manager, cinico, arrivista che si atteggia a “leader” ma in realtà è solo un servo sciocco del padrone di Meganetwork.
Iva Compresa: Segretaria di Massimo Utile, all’inizio fredda e distaccata, non tarderà a svelare una natura sensibile e generosa. Il grande amore con Lupo Cattivo provoca la sua metamorfosi.

Caratteristiche dell'evento

Inizio spettacolo 13-05-2017 20:30
Fine spettacolo 13-05-2017 22:00
Prezzo del biglietto Evento gratuito
Luogo
Piazza Piombino Dese
Via Roma, 67, 35017 Piombino Dese PD, Italia
Piazza Piombino Dese
Condividi questo evento: